Investire in materie prime, Commodity Trading o merci come dicono gli anglosassoni, è diventato molto più accessibile agli investitori al dettaglio, grazie alle opzioni binarie e altri prodotti derivati direttamente da casa.

Questa modalità di negoziazione rivoluzionaria permette ai trader privati ​​e principianti di speculare sui cambiamenti di prezzo dei metalli preziosi o agricoli come caffè e cacao.

Con le trading online, gli aspetti tecnici sono semplificati al massimo sulla piattaforma di trading, infatti, per un’opzione, è sufficiente predire la direzione del prezzo di una materie prima in un dato periodo di tempo.

Le informazioni chiave del successo del trading delle materie prime (Commodities) In una parola, è necessario conoscere la situazione economica mondiale e lo stato del commercio. Per questo gli investitori possono contare su molti indicatori, come il Baltic Dry Index, che ha la reputazione di essere molto affidabile perché si basa su contratti di fornitura a lungo termine tra i partner commerciali con esperienza.

Il Baltic Dry Index permette di verificare la salute del commercio mondiale, misurando e tracciando l’evoluzione dei tassi di trasporto per prodotti sfusi. Con questo strumento è stato possibile notare la drastica caduta del petrolio che nel corso degli ultimi 6 mesi ha visto il suo prezzo dimezzato.

Per un operatore esperto è possibile ipotizzare le direzioni della tendenza, questo basta per scegliere un’opzione call per godere di un rally rialzista, e un’opzione put per godere di un trand ribassista.

Le materie prime, le prospettive nel 2019

Lo scambio non è una scienza esatta, ma qui ci sono alcune prospettive sull’andamento e un possibile scenario dell’evoluzione delle materie prime nel 2019. Le importazioni di minerale di ferro sono diminuite del 50,3%, quello del carbone del 61,8% e il petrolio greggio del 41,8%. Comprendiamo meglio che il settore del trasporto marittimo è cauto nelle sue previsioni. Tuttavia la minaccia di deflazione si estende in tutto il mondo, come dimostra la creazione di QE da parte
della BCE, mentre nel Regno di Mezzo l’indice dei prezzi al consumo, che misura l’inflazione è rallentato bruscamente.

Quali sono le migliori commodity per tradare da casa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *